Elige un año:
t

28/01/2014

Lost High Ways [It]: "Cosmos" [Reseña]

Share |


Cosmos – Fitness Forever

 

 

Non vola in cielo attaccato a un ombrello, non ha una borsa magica e non parla con gli animali, ma come Mary Poppins ha il dono di farti mandare giù le pillole più amare, facendo apparire tutto più semplice e spensierato. Il lui in questione è Carlos Valderrama, frontman degli insuperabili Fitness Forever. Da Personal Train (2009 – Elefant Records) ad oggi, con il nuovo album Cosmos, sono trascorsi circa quattro anni e i Fitness Forever si propongono ancora una volta e inconsapevolmente come panacea a tutti i mali, conservando una forte inventiva nel songwriting, un impareggiabile senso dell’umorismo e un certo gusto per il retrò sia nelle influenze musicali che nella scelta della strumentazione, a cui si è prestata particolare attenzione. Anche in Cosmos, come nel full-length d’esordio, si percepisce l’amore per il sole e il mare, per le spiagge poco affollate a Settembre, ma l’ora preferita diventa quella del tramonto e gli arrangiamenti si arricchiscono ulteriormente rispetto al passato con la partecipazione dell’intera orchestra d’archi del teatro San Carlo e di un quartetto di fiati. Piano Fender Blues riprende il titolo di un LP di Piero Umiliani per omaggiare l’artista e le sue composizioni, ma è solo un punto di partenza in quanto la sua impronta è una caratteristica dell’intera opera. Inoltre, più proseguirete nell’ascolto del brano e più avrete la sensazione di essere i protagonisti della scalinata raffigurata in copertina, sentendovi più fighi che mai. Ma in Cosmos (e più in generale nello stile musicale della band campana) non aleggia la figura del solo Umiliani. C’è Bacharach, ma anche gli Stereolab, c’è la musica brasiliana e la disco. C’è Celentano sotto mentite spoglie, quelle di Scialdone nella title-track, che col suo trascinante ritmo danzereccio vi catapulterà lungo le strade di Los Angeles a bordo di una motocicletta come nella famosissima serie tv degli anni’80 Chips. Le liriche sono di facile presa, per cui già dal primo ascolto vi ritroverete a canticchiare il ritornello dell’adorabile amico dell’uomoIl cane Ciuff o i siparietti amorosi di Lui.
La lunga attesa per questo nuovo album dei Fitness Forever è stata ben ripagata. Cosmos si presenta come un lavoro più maturo, curato in ogni dettaglio, che attinge dal passato ma non in maniera pedissequa. Tutt’altro: rielabora i suoi miti per lasciare un segno autentico e indelebile nella musica italiana, senza alcuna presunzione. E se la musica è parte integrante della vostra esistenza, fate dei Fitness Forever una filosofia di vita.

 

 

Label: Elefant Records – 2013

Line-up: Carlos Valderrama (vocals, guitar, keys) – Scialdone (vocals, bass) – Andrea De Fazio (drums, vocals) – Roberto Porzio (keyboards) – Chicca Iavarone (flute, vocals) – Carola Moccia (guitar, vocals) – Antonio Fresa – Paster – Nicoletta Battelli – Ernesto Nobili

 

Tracklist:

 

  1. Piano Fender Blues
  2. Hotel Flamingo
  3. Il cane Ciuff
  4. Le intenzioni del re
  5. Lui
  6. Vederti distante
  7. L’amore annegato
  8. Laura
  9. Cosmos
  10. Disco quiz
  11. Il mare

 


 

 

 

 

 

 

 

 

En esta web utilizamos cookies propias y de terceros para mejorar nuestros servicios

Si continúa navegando consideramos que acepta su uso.
Puede obtener más información en nuestra Política de Cookies.

Aceptar